Lettera del Presidente Rossi Marzo 2020

Cari amici, care amiche,
come avete avuto modo di constatare la lettera del Presidente del Rotary Club Prato e il Bollettino del mese stanno uscendo in ritardo rispetto alle precedenti pubblicazioni.

Questa non è la solita lettera del Presidente che parla del Rotary, dell’attività svolte, dell’iniziative in corso, del rapporto fra i soci, dell’attività del Rotary nei confronti della comunità locale, nazionale e internazionale.

Gli eventi di questi ultimi tempi hanno portato a dover modificare in corsa i nostri programmi, ma soprattutto ci hanno coinvolti in una realtà che fino a poco più di un mese fa era inimmaginabile e vissuta solo nei film. Il virus COVID-19 (coronavirus) sta di fatto sconvolgendo le nostre abitudini e mettendo in grossa difficoltà il nostro sistema economico e non solo quello italiano ma l’intero

sistema mondiale.

Quando un paio di mesi siamo stati avvertiti che un nuovo ceppo di coronavirus che non era stato precedentemente mai identificato nell’uomo veniva segnalato a Wuhan, Cina, ci siamo preoccupati -ma al contempo abbiamo pensato che la Cina è lontana da noi (anche la Sars anni fa aveva colpito la Cina ma poi tutto si era risolto), è un’influenza di cui non si conosce a oggi la cura a cui la scienza e la ricerca daranno velocemente soluzione! Avevamo al tempo prestato più attenzione alle conseguenze economiche!

Una cosa oggi è certa: avevamo sottovalutato la portata del problema, seppur preso coscienza di esso, tanto è che nella conviviale diurna del 04 febbraio u. s. il nostro socio Dott. Giovanni Ballerini ci ha parlato del CORONAVIRUS, COS’È E COME EVITARLO fornendo altresì delle utili informazioni sul virus che si stava diffondendo nel mondo dalla Cina.

Il mese trascorso ha completamente cambiato lo scenario e oggi l’Italia e anch’essa al centro dell’epidemia di coronavirus, tanto è che proprio in questi ultimi giorni ci è arrivata dal Governatore del Distretto 2071 Massimo Nannipieri la seguente comunicazione che ci impone di sospendere le nostre consuete attività:

“In ottemperanza al combinato disposto degli artt. 1, comma 1, lettera b e 4, comma 1 del DPCM del 04/03 u.s., il Governatore Massimo Nannipieri da’ indicazioni a tutti i Club ed a tutta la Squadra Distrettuale di astenersi, fino al 03 Aprile 2020, da incontri, riunioni, “manifestazioni ed eventi di qualsiasi natura“, sia in luogo pubblico che privato. Quanto sopra emerge a livello nazionale come direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Non è però da escludere che possano emergere, per particolari situazioni ambientali, anche normative e disposizioni di carattere locale, emesse essenzialmente dalla Amministrazione Regionale, dai Comuni, dalle ASL. In questo caso l’indicazione del Distretto è di attenersi ad esse sempre con rigore.

Per quanto riguarda le manifestazioni distrettuali programmate da qui al 03 Aprile prossimo, si comunica il loro rinvio a data da definire.”

Pertanto anche il programma che vi avevo anticipato per il mese di marzo 2020 non avrà corso e sarò ben felice di comunicarvi quando potremo riprendere la nostra attività sociale e di club.

Erano previste le seguenti conviviali:
– Martedì 10 Marzo ore 20,15 Conviviale serale presso Art Hotel Museo – La San Vincenzo de’ Paoli – 170 anni al servizio dei poveri – Alle radici della solidarietà dei pratesi. Interverranno Andrea Gori e Alberto Toccafondi, rispettivamente Presidente e Segretario della Conferenza San Vincenzo de’ Paoli di Prato.
– Martedì 17 Marzo ore 13,00 Conviviale diurna a seguire Consiglio Direttivo presso Art Hotel Museo
– Martedì 24 marzo ore 20,00 – La Quercia di Castelletti – Signa – Caminetto in Interclub con il RC Bisenzio Le Signe, serata di formazione rotariana dal titolo “Il movimento rotariano in Italia” a cura di Leonardo Morozzi. La serata sarà preceduta alle ore 19,00 dalla visita al “Museo della Paglia” di Signa a cura di Angelita Benelli.

Nel frattempo non posso che richiamare tutta la nostra attenzione al problema che proprio oggi sta mettendo in quarantena mezza ITALIA e ricordarvi di rispettare alcuni accorgimenti e suggerimenti a cui, anche per senso di responsabilità, dobbiamo attenerci. Con l’aumento costante dei casi di covid-19 in Italia e a livello globale, ricordo ai soci Rotariani e in particolare agli amici del Rotary Club Prato di seguire le linee guida delineate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dalle autorità sanitarie nazionali, regionali o locali per proteggere la salute e la sicurezza non solo di noi stessi e dei nostri cari ma anche dei cittadini tutti.

Se il momento richiede un sacrificio da parte nostra che impone una riduzione della nostra autonomia, se per un periodo dobbiamo rispettare delle rigide regole sanitarie, se dobbiamo cercare di posticipare o cancellare le riunioni di lavoro o altro in persona, cercando di svolgerle online o per telefono, ecco, se tutto questo può essere utile ad anticipare la soluzione del problema cerchiamo di farlo e come rotariani cerchiamo di trasmettere questo senso di responsabilità a amici, parenti, a tutti. Facciamo sì che, come recita il motto dell’annata, “il Rotary connette il mondo”.

Prima di chiudere con il riepilogo degli eventi che hanno caratterizzato l’attività nel mese di febbraio, voglio comunque tranquillizzare gli amici che l’attività del Rotary, seppur in sospensione dei periodici incontri, prosegue e non per questo abbiamo smesso di sostenere iniziative sociali, culturali. Proprio nei primi giorni del mese abbiamo aderito ad una iniziativa della scuola ”Progetto Danza” di Prato, svoltasi domenica primo marzo al Politeama in ricordo di Cecilia Mazzanti con una piccola donazione a favore della ATT. E’ stato bello vedere come la città abbia risposto all’evento, nonostante il periodo, con un teatro pieno di persone pronte ad applaudire l’esibizione dei ballerini delle scuole di danza intervenute.

Su iniziativa di Paola Mannelli, past-president, abbiamo partecipato come sponsor alla prima edizione di CineAtelier 2020, una rassegna di opere prime e seconde di giovani autori italiani, che va a coinvolgere territori decentrati, con incontri con gli studenti e masterclass dedicati alla formazione di chi vuole fare cinema. CineAtelier avrebbe dovuto prendere il via venerdì 13 marzo al cinema Ambra di Poggio a Caiano, in provincia di Prato e prevedeva una serie di appuntamenti fino al 5 aprile. Purtroppo anche questa serie di incontri per la proiezione dei film sono stati sospesi causa coronavirus.

Passo adesso ad una breve sintesi sugli eventi che il Rotary Club ha tenuto nel mese di febbraio, che può a

ragione definirsi il mese dedicato all’arte e alla cultura.

Dopo aver iniziato, come già detto, il Martedì 4 Febbraio con un caminetto sul CORONAVIRUS, abbiamo proseguito Martedì 11 Febbraio con una conviviale a Firenze, villa Viviani, in Interclub con altri Rotary Club dell’area fiorentina con argomento “L’ARTE DI RAFFAELLO a 500 anni dalla morte dell’artista”, il Direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schimdt, ci ha presentato la sua relazione incentrata sul grande pittore e architetto del Rinascimento.

Si è poi proseguito Martedì 18 Febbraio con la conviviale serale, nello splendido complesso del Convitto di San Niccolò a Prato, incentrata sulla “RINASCITA DI NOTRE DAME, PARIGI CHIAMA L’ARCHITETTO FIORENTINO CARLO BLASI” con ospite e relatore della serata l’arch. CARLO BLASI, un contributo alla rinascita di uno dei simboli della cultura e della storia europee arriva dalla provincia di Firenze. Nel team che si occuperà del recupero del famoso edificio religioso, infatti, c’è l’architetto fiorentino Carlo Blasi, 71 anni chiamato da Parigi per occuparsi dei controlli di stabilità della cattedrale gotica.

In ultimo, ma non per ultimo si è tenuta Martedì 25 Febbraio la conviviale serale presso Palazzo Pretorio – Prato con Visita alla mostra “DOPO CARAVAGGIO. IL SEICENTO NAPOLETANO NELLE COLLEZIONI DI PALAZZO PRETORIO E DELLA FONDAZIONE DE VITO”, accompagnati nella visita dalla sapiente regia ed esposizione della mostra da parte di Rita Iacopino Direttrice Scientifica del Museo di Palazzo Pretorio e Nadia Bastogi Direttrice Scientifica della Fondazione De Vito.

Tutti questi eventi hanno visto una buona affluenza e partecipazione da parte dei soci e dei loro ospiti e per questo vi ringrazio.

Chiudo con un caloroso saluto a tutti voi e con l’auspicio di poter riprendere quanto prima la normale attività rotariana.

Riccardo Rossi

Presidente RC Prato 2019/2020

Icona

Bollettino Marzo 2020 459.26 KB 115 downloads

...